Drogarsi è Legale?

Scommetto che anche a te, caro collega avvocato, ti sarà capitato, durante una cena o una gita con amici, di dover rispondere alla domanda “se mi faccio una canna, vado in galera?” “e se mi drogo?”.

A me capita spesso.

E non nego che è davvero difficile dover rispondere in maniera breve e concisa, tra un bicchiere di birra e una sigaretta, ad una domanda che racchiude altre mille domande e altre mille curiosità perché, si sa, il vero problema della legge italiana è che non è sempre chiara e non lo è ancora di più sul tema delle sostanze stupefacenti.

Iniziamo con la prima domanda.

Drogarsi è legale?

Ebbene si, ma non è legale spacciare. Se infatti non vieni punito anche se fai uso di una droga pesante, rischi molto grosso se vendi anche “semplice” marijuana.

La legge italiana stabilisce che chi fa uso di droghe non commette alcun reato, salvo la possibilità di incorrere in sanzioni amministrative, come ad esempio la sospensione o la revoca della patente per chi è colto alla guida sotto effetto di sostanze stupefacenti.

Diversamente, invece, è previsto per chi vende droga.

L’ordinamento giuridico italiano punisce severamente, con pene fino a venti anni di reclusione, una serie di condotte che riguardano le sostanze stupefacenti:  dalla coltivazione alla produzione, dalla fabbricazione alla esportazione fino poi ad arrivare alla cessione, all’offerta, alla distribuzione e al commercio.

Ma chi spaccia marijuana viene punito nella stessa maniera con cui viene punito chi vende cocaina?

Ora non più, ma fino a qualche anno fa non esisteva una distinzione tra droghe leggere e droghe pesanti.

Oggi, per lo spaccio di droghe leggere, la pena è della reclusione da due a sei anni e della multa da euro 5.164 a euro 77.468;

per la cessione di droghe pesanti, invece, la pena è molto più elevata e si parte una pena che va da sei fino ad arrivare a ben venti anni di reclusione, oltre a una multa da 26mila a 260mila euro.

E in merito alla seconda domanda che ti fa l’amico al bar? Che succede se mi fermano i carabinieri mentre fumo una canna?

Chi è colto a fumare uno spinello non rischia il carcere, ma commette un illecito amministrativo: sospensione della patente di guida , sospensione del passaporto , sospensione del permesso di soggiorno .

 

Avv. Aniello Mancuso